Ingredienti per 4 persone:

Preparazione:

La particolarità di questa ricetta sta tutta nel contenitore in cui viene preparata: il lavecc.

Si tratta di un recipiente interamente costituito da pietra ollare, tipica della Valmalenco, che deve essere scaldato lentamente.

Una volta che lo stesso ha acquistato calore basta una fiamma molto bassa per mantenerlo caldo permettendo una cottura lenta, salutare e delicata dei cibi.

Per il primo utilizzo il lavecc richiede una preparazione specifica indicata dal produttore.

Per l’utilizzo sulla fiamma diretta è bene utilizzare uno spargifiamma.

Una volta scaldato il recipiente mettete le costine a rosolare senza grassi. Il grasso naturale della carne verrà rilasciato e darà sapore al sugo.

Rosolate per 10 minuti facendo attenzione che la carne non attacchi e non bruci.

A questo punto è sufficiente aggiungere le erbe aromatiche, l’aglio (come preferite, intero se volete toglierlo in un secondo tempo, tritato se così siete abituati) e il vino rosso che nella dose indicata dovrebbe coprire la carne.

Proseguire la cottura per un’ora e mezza.

In base alle vostre preferenze se volete che le costine restino più morbide invece di rosolarle nella fase iniziale mettetele direttamente nel lavecc col vino.

Questa è una delle ricette che tipicamente sono abbinate alla polenta o a un contorno di funghi trifolati.

 

Photo credit: goodiesfirst via Foter.com / CC BY

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here